Libros


Così chiamò l'Eterno COSÌ CHIAMÒ L'ETERNO
Guia Risari
Stampa Alternativa, 2018
(ISBN 978-88-6222-634-9, pp. 200, € 16,00)
NOVEDAD OCTUBRE de 2018

 

La editorial
Stampa Alternativa/Banda Aperta s.r.l.
Strada Tuscanese km. 4,800
01100 Viterbo - Italia
e-mail redazione@stampalternativa.it
http://www.stampalternativa.it


Incipit

1

 
Era l'alba di un nuovo giorno, un giorno più lungo e perfetto del precedente. Nel Suo Regno, era questa la regola: poiché tutto dipendeva dalla Pura Intelligenza, il potenziale diventava atto compiuto, realizzato, in un costante progresso che cancellava ogni residuo d'imperfezione.
    L'Altissimo aveva lavorato senza tregua, condensato la terra, rarefatto l'aria, arginato l'acqua. Contemplava la Sua Opera con occhio infinitamente benevolo e soddisfatto. Mancava qualcosa, lo sapeva, c'era sempre qualcosa che si poteva aggiungere o migliorare. Là si poteva diluire un colore, là un rilievo doveva farsi più imponente e drammatico, qui una radura era da rendere più erbosa e ombreggiata.
    Gli animali, con le loro forme straordinarie e i loro imprevedibili istinti, stavano già modificando quel paesaggio appena nato e, in questo processo, adottavano nuovi comportamenti, trasformavano con lentezza ma inesorabilmente i loro corpi. Alcuni, pur essendo stati creati da poco, parevano non essere già più adatti ad abitare il mondo nelle sembianze originarie. Bisognava ripensarli o ricorrere a un provvedimento più drastico: l'estinzione. Già, ma l'estinzione era qualcosa di definitivo e irreversibile, un espediente ben più radicale della fine e più rivoluzionario della creazione stessa. No, l'estinzione era davvero l'ultima cosa che il Celeste desiderasse fare: non solo perché era un rimedio estremo, ma soprattutto perché era l'ammissione di uno scacco.

(Guia Risari, Così chiamò l'Eterno, Stampa Alternativa, Viterbo, 2018) © Stampa Alternativa 2018


Extracto
pp. 7-12


Recensiones

 
«[...] Questo romanzo è una rivisitazione in chiave ironica e scanzonata della Genesi, raccontata in modo intelligente e divertente. [...]
Il protagonista è nientedimenoche l'Altissimo, l'Eterno, l'Ineffabile. Un Dio che soffre di noia e di solitudine e che per questo crea pianeti ed esseri viventi da osservare e che possano fargli compagnia nel lento scorrere dell'eternità.
La storia scorre seguendo i punti cardine della Genesi, partendo quindi dalla creazione della Terra, Dio prosegue con i vari esseri viventi, fino a decidere di creare Lucifero, che secondo me è il personaggio più interessante, vista la sua continua ricerca di comprensione e di conquista di ciò che non capisce e che non ha.[...]
Lo stile dell'autrice è ironico e molto scorrevole, rende la lettura un vero piacere. Il linguaggio ricco e sempre adatto al contesto della narrazione permette di apprezzare l'ironia e l'intelligenza di questa rivisitazione della Genesi che molto probabilmente rileggerò. [...]»
(Fabiola, Così chiamò l'Eterno, di Guia Risari, Italians do it better, 27 de dic. 2018)
Recensión completa en png.


Derechos
Derechos disponibles para todos los idiomas en la editorial:

Lorena Crescimbeni
Stampa Alternativa
Strada Tuscanese km. 4,800
01100 Viterbo - Italia
e-mail redazione@stampalternativa.it

 



Copyright © Guia Risari 2014 -