Libri


Ada al contrario ADA AL CONTRARIO
illustrazioni di Francesca Buonanno
Settenove, Cagli, 2019
(ISBN 9788898947423, pp. 36, € 16,00)
NOVITÀ APRILE 2019


Incipit

Fin da piccola, Ada aveva fatto le cose alla rovescia.
Non per cattiveria o per capriccio, semplicemente perché le veniva così.
Da neonata, al posto di urlare il solito "Uééé, uééé", aveva strillato: "Éééu, éééu".
Dormiva di giorno e stava sveglia di notte.

(Guia Risari, Ada al contrario, illustrazioni di Francesca Buonanno, Settenove, 2019)
Copyright © Settenove 2019


Estratto

pp. 6-7, 14-15, 28-29


Recensioni

 
«[...] Guia Risari ha scelto di parlare di diversità attraverso il simpatico personaggio di Ada, che prende vita nelle illustrazioni di Francesca Buonanno - per chiederci: cos'è veramente la normalità? Cosa vuol dire essere diversi? Chi è che decide chi è normale e chi non lo è? Qual è il confine, se ne esiste uno?
La diversità non esclude la felicità e l'essere vivi. Ognuno ha in sè un pizzico di diverso. Accettiamoci per quello che siamo. [...]»
(Ada al contrario, Filastrocche.it, 21 giu. 2019)
Recensione completa in png.

«[...] Una piccola protagonista che sprigiona il suo essere, che non puņòfar niente se non seguire la sua unicità.
La storia di Ada avvicina i bambini al tema della sindrome di Asperger, un disturbo dello spettro autistico, lo cogliamo nella descrizione dei suoi comportamenti distintivi, lo stesso scrivere attraverso lo specchio o l'allacciarsi le scarpe in modo che il fiocco si formi alla punta e non dove dovrebbe stare.
Sono davvero felice di aver letto questo libro a mia figlia, innamorata pazza del fratellino di Ada, un bebè in ciuccio e pannolino che imita tutto ciò che fa la sorella, e ne sono felice perché credo che sia compito di ogni genitore educare i propri figli all'inclusione, alla diversità che ci contraddistingue e alla gentilezza e se tutto ciò si può fare con delicatezza e colori pastello, secondo voi, non viene meglio? [...]»
(Nunzia Franzoni, Ada al contrario - Guia Risari, Libropatia, 21 mag. 2019)
Recensione completa in png.

«Guia Risari ha scritto una nuova storia per bambini, talmente carina e vera, che anche un adulto puìo farne tesoro.
Questo libro, reca in sé un messaggio che nelle sue poche pagine esce potente. Guia Risari, scrive col cuore le sue storie; da cuore a cuori.
[...] Pieno di illustrazioni bellissime, questo mini libro, con la sua mini storia, racconta quella diversità che è solo semplice e pura normalità. Come sempre Guia Risari, in poche pagine, riesce a lasciare al lettore qualcosa di puro e importante. [...]»
(Jessica, Recensione "Ada al contrario" di Guia Risari, Books Hunters, 8 mag. 2019)
Recensione completa in png.

«[...] quanta pazienza ci vuole con gli adulti per far loro accettare con serenità che si può essere diversi e felici? Credo che quella di Ada sia una storia che ogni bambino può metaforicamente sentire vicino poichè c'è sempre un momento nella vita di ognuno, nell'infanzia direi che questi momenti sono più frequenti, in cui sembra proprio di essere fatti al contrario... e in quei momenti ci piace così!
[...] La domanda che mi pongo infatti è: cambia qualcosa nella mia scelta del libro, valutazione della storia, piacere della lettura, se so che dietro c'è stata la volontà di trattare della sindrome di Asperger?
La risposta è NO, dal momento che, fortunatamente, Guia Risari è riuscita a NON fare un libro a tema.
[...] Qui siamo davanti ad un albo che si fa leggere ed apprezzare per la sua qualità estetico-narrativa, certo potrebbe con facilità essere inserito in un percorso di letture in cui dare spazio alle differenze e alle diversità, ma non credo un libro abbia bisogno di altro. »
( Ada al contrario, Teste fiorite, 5 mag. 2019)
Recensione completa in png.

«[...] Tra le recenti pubblicazioni per l'infanzia si fa strada la storia di Ada, un racconto dedicato al tema della diversità e al diritto di poter essere accolti e sostenuti nella propria complessità. La protagonista è una vivace bambina che presenta alcune caratteristiche legate ai disturbi dello spettro autistico, in particolare la sindrome di Asperger.
[...] Guia Risari ripercorre alcuni momenti che accomunano esperienze simili a quelle che coinvolgono Ada e la sua famiglia. L'autrice si pone come farebbe un buon osservatore, descrive azioni e situazioni concrete lasciando da parte definizioni ed etichette. Il tema dell'autismo non è infatti mai citato e questo permette ai bambini ascoltatori di focalizzare l'attenzione sulla persona, di conoscere e immedesimarsi in una protagonista fuori dagli schemi.
Nonostante l'aspetto leggiadro, Ada al contrario diventa un racconto profondo e sincero quando, pagina dopo pagina, ripercorre i momenti critici che accomunano coloro che vivono una situazione vicina a quella descritta. [...]»
(Ester Listì, Ada al contrario, G. Risari con ill. F. Buonanno, Settenove 2019, Vita a zero-tre, Letture 0-6, 25 apr. 2019)
Recensione completa in png.

«[...] La bellezza della diversità
Ognuno di noi è diverso a modo suo, aggiungo per fortuna, altrimenti sai che noia! La storia di Ada sottolinea proprio il diritto alla diversità, all'unicità propria di ognuno di noi, piccoli e grandi.
Vivere con gli altri e mantenere intatto questo aspetto di noi non è affatto facile, personalmente sono d'accordo con l'autrice: è nostro compito di adulti accogliere tutti i bambini con tutte le loro differenze, tratti caratteristici della loro bellezza, del loro essere liberi. [...]
Conclusione : Un bellissimo albo capace di accogliere a braccia aperte l'unicità dei bambini.»
(Anna Fogarolo, Ada al contrario, di Guia Risari con illustrazioni di Francesca Buonanno, Libri e bambini, 23 apr. 2019)
Recensione completa in png.

«[...] La storia di Ada tocca con leggerezza senza mai nominarlo il tema dell'Asperger, una forma di autismo, e lo fa sottolineando l'aspetto della libertà e del diritto di essere accolti nella propria diversità, elemento che può coinvolgere tutti i bambini e le bambine a prescindere da quale sia la loro propria e peculiare unicità.
Non sempre dare un nome alle cose è sufficiente a riconoscerle e ad accettarle.
I bambini, specialmente i più piccoli, non hanno bisogno di nomi o etichette per vedere gli altri come possibilità, ma semplicemente di occasioni di condivisione.
Oggi abbiamo letto in classe la storia Ada, che con semplici disegni e divertenti illustrazioni ha coinvolto profondamente i bambini trasportandoli nel mondo al contrario della piccola protagonista.
Tra le risate e l'entusiasmo per la piccola Ada, che ha subito destato la simpatia della classe, i bambini mi hanno subito chiesto di intervenire per raccontare spontaneamente il loro vissuto "al contrario". [...]»
("Ada al contrario": come raccontare con semplicità e delicatezza la diversità, Vie Maestre, 2 apr. 2019)
Recensione completa in png.


L'editore

Settenove edizioni
Via don Minzoni 44/e
61043 Cagli (PU)
e-mail info@settenove.it
http://settenove.it

 




Copyright © Guia Risari 2004 -