Libri


La stella che non brilla LA STELLA CHE NON BRILLA
illustrazioni di Gioia Marchegiani
Gribaudo, Milano, 2019
(ISBN 9788858023228, pp. 48, € 12,90)
NOVITÀ GENNAIO 2019


Incipit

È gennaio. Fa freddo.
Fuori cadono fiocchi di neve grandi come gomitoli. Si ammassano uno sull'altro quasi stessero giocando. E forse è così.
La mamma corregge i compiti e mi ha chiesto di non disturbarla. Il papà sta scrivendo a un amico d'infanzia che non vede da moltissimi anni. Ha detto che vuol raccontargli tutto e che vuole invitarlo qui da noi. Sono molto contenta all'idea di conoscerlo e di sapere com'era papà prima di me.
Potrei giocare col gatto, ma non lo trovo da nessuna parte. Sarà uscito a fare le sue solite cacce al piccione.
Ne approfitto per esplorare la casa che ci hanno lasciato i nonni l'anno scorso, quando si sono trasferiti in un appartamento.
Gironzolo libera e indisturbata.
A un certo punto, mi viene in mente il solaio. È la stanza che preferisco. Calda e polverosa, ha l'odore degli anni che passano e colora il mondo di giallino. Qui dentro posso toccare tutto quel che voglio: è la mamma che me l'ha detto. Papà l'ha guardata un po' strano, ma alla fine ha vinto lei.
Ecco, lì in un angolo ci sono dei vecchi giocattoli: una trottola sbilenca, dei cubi di legno e dei soldatini. E, accanto, bambole pasticciate, un orsetto senza gambe e un vestitino di pizzo.
Mi avvicino al grande armadio scuro. È pieno di cassette di legno: vecchie fotografie, lettere e documenti misteriosi. Mi sono messa a esaminarli e non ci ho capito niente. Ma forse è una di quelle cose con cui bisogna riprovare.
Sposto una cassetta e mi ritrovo a toccare una superficie di metallo.
Che cos'è? È una scatolina di ferro, arrugginita sugli angoli.

(Guia Risari, La stella che non brilla, illustrazioni di Gioia Marchegiani, Gribaudo, 2019)
Copyright © Gribaudo 2019


Estratto

pp. 6-7, 10-11, 20-21, 34-35


Recensioni

 
«[...] Guia Risari torna in libreria con un libro per bambini illustrato da Gioia Marchegiani, nel quale si affronta con parole e illustrazioni il tema della Shoah. Il tutto con delicatezza e profonda sensibilità. [...] Quello che si crea in "La stella che non brilla" di Guia Risari è uno scambio di sapere, di ricordi, di emozioni e sensazioni che giungono a noi lettori con un invito esplicito e importante: Zakhor, ossia Ricordare in lingua ebraica, e ricordare sempre, nella speranza che tragedie come quella dei campi di concentramento e dello sterminio di vite innocenti non accadano piì. [...]»
(Viviana Filippin, La stella che non brilla, Guia Risari, (Gribaudo 2019) a cura di Viviana Filippin, Liberi di scrivere, 27 genn. 2019)
Recensione completa in png.

«Come si può spiegare a un bambino l'immane tragedia dell'Olocausto?
Ce lo dimostra Guia Risari nel suo racconto per l'infanzia - e, a maggior ragione, per gli adulti - La stella che non brilla (edito per i tipi di Gribaudo), che con stile semplice, delicato e profondo, insieme alle poetiche illustrazioni disegnate da Gioia Marchegiani, è capace di esprimere l'indicibile, tramite le parole di un nonno alla nipotina: una toccante narrazione e, al tempo stesso, una lezione di Storia, di troppa, indescrivibile disumanità e di umanità insopprimibile, da leggere e rileggere, da ascoltare e riascoltare, da imparare e reimparare di continuo, sempre, per non dimenticarsi mai. [...]»
(Enrico S. Laterza, Leggere per non dimenticare (e non solo nel Giorno della Memoria), Civico20 News, 27 genn. 2019)
Recensione completa in png.

«Guia Risari [...] non è nuova alla tematica dell'Olocausto. [...] In questo La stella che non brilla sceglie di raccontarla in modo ellittico, insolitamente indiretto: in un normale, rassicurante contesto borghese irrompe la memoria della Shoah grazie al fortuito ritrovamento di una bambina e alla sua innocente curiosità. [...] L'autrice lavora per sottrazione, senza "appoggiarsi" a immagini forti o a eventi spaventosi. Tra queste pagine non c'è l'orrore, ma solo la commozione del ricordo, il senso di smarrimento che si prova di fronte al Male. Il testo - brevissimo - è impreziosito dalle mirabili illustrazioni della talentuosa illustratrice e pittrice romana Gioia Marchegiani, che non si limita ad accompagnare la storia della Risari ma omaggia una decina di celebri opere d'arte dedicate alla Shoah. [...]»
(David Frati, La Stella che Non Brilla, Mangialibri, 27 genn. 2019)
Recensione completa in png.

«[...] Guia Risari con uno stile semplice e diretto riesce a raccontare della Shoah.
È un albo illustrato pensato per i bambini ma perfetto anche per i grandi. Le immagini evocative e dettagliate di Gioia Marchegiani acquistano valore e prendono vita seguendo il ritmo delle parole cadenzate di Guia che, come una marcia, ci conducono al cuore di uno dei capitoli più bui della storia dell'umanità.
Il racconto profondo e toccante trova speranza nel Ricordo/ Zakhor. Ricordare e raccontare è infatti l'unico modo per far sì che non capiti di nuovo, per fermare l'odio e l'intolleranza. [...]»
(Patrizia Vigna, La Stella che Non Brilla, La vita secondo Ipazia, 27 genn. 2019)
Recensione completa in png.

Intervista radiofonica di Livio Partiti su La stella che non brilla, Il posto delle parole, 26 gen. 2019 (ascolta)

«[...] Un albo sulla Shoah che vi consiglio senza riserve, da leggere in classe o in famiglia, insieme ai bambini, per condividere le emozioni che smuove ed essere pronti a parlare e a confrontarsi su una tematica che addolora ma che non può essere taciuta.»
(Francesca Tamberlani, La stella che non brilla - per accompagnare i bambini nel ricordo della Shoah, Milkbook, 25 genn. 2019)
Recensione completa in png.

«[...] Non si finirà mai di sottolineare l'importanza di rendere consapevoli anche i lettori piì giovani delle conseguenze a cui può giungere la discriminazione razziale. Questa storia, con delicatezza e linguaggio adatto al pubblico di riferimento, getta una luce su uno dei capitoli più bui della nostra storia recente. [...]»
(Silvia Pio, La stella che non brilla, La valigia di Hermes - narrativa, Margutte, 25 gen. 2019)
Recensione completa in png.

«[...] Non è facile, ma è necessario parlare ai bambini di quello che è accaduto durante la Seconda Guerra Mondiale: il ricordo porta pace, porta comprensione, porta il desiderio di un presente e di un futuro liberi dall'odio, dal razzismo, dalla discriminazione. Guia Risari [...] usa un linguaggio delicato e diretto, che arriva al cuore e non solo alla testa dei bambini. La storia della Shoah passa attraverso le emozioni, la memoria, le relazioni, trasformando gli orrori del passato in un seme di pace e di speranza.»
(Sabrina Penteriani, La Shoah raccontata ai bambini: "La stella che non brilla" di Guia Risari, Milkbook, 24 genn. 2019)
Recensione completa in png.


L'editore

IF - Gribaudo
Via Andegari 6
20121 Milano
tel.: +39 02 3596681
e-mail info@gribaudo.it
www.feltrinellieditore.it/gribaudo

 




Copyright © Guia Risari 2004 -