Libri


L'alfabeto dimezzato L'ALFABETO DIMEZZATO
STORIE DI COCCODRILLI SCOTTATI E SCIMPANZÉ IN PISCINA

illustrazioni di Chiara Carrer
Beisler Editore, Roma, 2007
(ISBN 978-88-7459-013-1, Il pescespada, pp. 32, € 11,90)


Incipit

B - Barnaba il bugiardo

Barnaba era un bambino-bue che imbastiva bugie al babbo-bove.
«Nel bosco c'è una barbabietola con una bombetta blu» balbettava il bambino-bovino.
E il babbo-bove, abbastanza buono ma imbambolato, si beveva la balla beato.

C (dura) - Che cavolo!

«Che cavolo!» esclamiamo scortesi e scocciati.
Come se un cavolo non contasse un granché.
Un cavolo è qualcosa che una capra capisce.
Un cavolo è una comoda casa per una coppia di criceti o un copricapo per i coccodrilli scottati!
Chi ne consuma a chili, chi non coglie fichi o pesche a colazione, assicura che non è così cattivo il cavolo.

C (dolce) - La coccinella Cecilia

Una coccinella ceca faceva la ciclista su una bici con i cerchioni celesti.
«Cecilia! incitavano le voci Cecilia!»
C'era un fucile sul ciglio del circuito. Cecilia l'imbracciò e centrò un cincillà ciclista. Non era cieca, la coccinella, ma una vincitrice cinica.

D - Il divoratore di dolciumi

Si addiceva ai denti di David mordere dodici dozzine di candidi canditi al dì. Divorava datteri e dolciumi indiani che foderavano il suo delizioso domani.
Il due dicembre duemiladue, per addentare una mandorla, si sderenò la mandibola. Quella cadde e caddero i denti. Maledizione! Doveva indossare la dentiera?

F - Un fagiano furbo

Per un fagiano furbo fu facile forgiarsi un fischio fittizio per infinocchiare i foratori di frattaglie che s'infiltravano nel folto della foresta. Fece un «Fio» di sfida e i feroci sbafatori se la filarono.

(Guia Risari, Consonanze, illustrazioni di Chiara Carrer, Beisler Editore, Roma, 2007)
Copyright © Beisler Editore 2005


Estratto

pp. 6-7, 22-23, 26-27, 32-33


 

Recensioni

« Un interessante e divertente libro, utile per tutti coloro che vogliono allenarsi con le difficili consonanti e i suoni consonantici della lingua italiana quali le gn, gl,le c dolci e dure, la r e la tr......(...) »
(Mauro Finazzi, Guia Risari-L'alfabeto dimezzato, in E-straneiro, 6 gennaio 2011)
Recensione completa in png da E-straneiro.

«(...) Ne "L'alfabeto dimezzato", squisito gioco di alliterazioni, le consonanti fanno da prime donne attraversando l'anima di ventisette nonsense.
I versi respirano con ritmo a volte veloce, altre lento, stesi con delicata poesia, accurata sensibilità, lucida ludicità. Un universo di parole pronto ad essere accolto, ascoltato e sperimentato. Qualsiasi luogo è perfetto.(...) »
(Emanuela Stangoni, Il pesce spada e la serratura..., in "Letteratura-per-ragazzi.it", 17 marzo 2008)
Recensione completa in pdf da Letteratura-per-ragazzi.it.

«(...) Un altro gioiello di divertimento, nel quale animali quantomeno strani fanno capolino tra le lettere di un alfabeto tutto speciale. (...)»
(Gioia, Il pesce spada e la serratura, in "Bimbi.it", 10 dic. 2007)
Recensione completa in pdf

«(...) L'alfabeto dimezzato allinea 27 microstorie tutte basate sul meccanismo dell'allitterazione, dalla B alla Z, passando per C (dure e dolci), GL, GN, SC, SP. Comunque niente vocali, soltanto consonanti e suoni consonantici. Sulla scia salutare e soave di un Toti Scialoja, senza dimenticarsi dell'Alfabetiere di Bruno Munari (...)».
(Walter Fochesato, A pesca di parole, in "Andersen", n. 242, nov. 2007, p. 51)
Recensione completa in pdf da Andersen.


 

L'editore

Beisler Editore
Via del Forte Bravetta 100
00164 Roma
tel.: +39 06 95227473
fax: +39 06 95227476
e-mail info@beisler.it
www.beisler.it

 




Copyright © Guia Risari 2004 -